Servizio Civile Nazionale

“In ascolto per un sostegno più efficace – Civita Castellana” è il nome del progetto che la Caritas Diocesana di Civita Castellana, attraverso Caritas italiana,  ha proposto per il Servizio Civile Nazionale come esperienza di formazione globale della persona. Ai giovani che si sono avvicinati al Servizio Civile in Caritas si chiede di pensare a questo anno non come una “parentesi” nella loro vita, ma come un anno intenso, ricco di stimoli e di sfide, un anno che raccoglie le memorie del passato e produce orientamenti per le scelte future. L’intenzione progettuale è nata dalla cultura cristiana del servizio, che ha radici assai antiche e profonde, e parte dal cambiamento di sé per giungere ad un cambiamento della società. La Caritas diocesana ha proposto, attraverso questo progetto, un anno di formazione intesa come competenza del servizio che si svolge, ma anche come momento di auto-riflessione, di ripensamento e di scoperta. Un anno per mettersi alla prova, per conoscere se stessi, fare nuove amicizie, accrescere le proprie conoscenze e competenze; per condividere con altri giovani i propri vissuti attraverso la dimensione comunitaria e la sensibilizzazione. L’intento è quello di proporre un’esperienza che cerchi e costruisca senso. Un’esperienza che davvero cambi se stessi e gli altri. Il Progetto proposto, si allinea altresì agli obiettivi condivisi dalle Caritas a livello nazionale, che mirano in particolare alla prevalente funzione pedagogica anche del Servizio Civile nazionale, affermando l’impegno alla realizzazione delle condizioni fondamentali affinché l’esperienza proposta abbia come finalità ultima l’attenzione ai giovani coinvolti nel progetto, ai bisogni del territorio in cui si inserisce, all’impatto sulla società civile come sensibilizzazione alla testimonianza della Carità.